I PROMESSI...ATTORI

 “Quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno…” così comincia il celebre romanzo I Promessi Sposi di Alessandro Manzoni, reinterpretato in chiave moderna dagli alunni della Scuola Stabiae.   

Gli alunni frequentanti il progetto PON: Uno, due, tre…ciack (laboratorio teatrale)10.2.2A-FSEPON-CA-2017-171 con le professoresse Cerchia, Imparato, Marino e Stinca, in sinergia con il gruppo di Potenziamento musicale della prof.ssa Guida  nella serata del 13 maggio presso il teatro della Scuola Borrelli, per la partecipazione al Premio Eduardo organizzato dalla Scuola De Filippo di Santa Maria La Carità, hanno messo in scena lo spettacolo I Promessi Attori, parodia e riflessione dell’illustre romanzo storico, allietando gli animi degli spettatori con il recitare, il cantare e il ballare.

Il percorso di drammatizzazione si è rivelato un’esperienza di fondamentale importanza  che per la sua valenza educativa, formativa e culturale ha contribuito alla crescita e allo sviluppo degli alunni sotto diversi aspetti: dalla creatività all’agire responsabile; dalla collaborazione alla solidarietà; dall’ascolto attivo alla maturazione etica e morale.

In questo senso il progetto, attivando linguaggi verbali e non, ha stimolato, incuriosito ed entusiasmato le nuove generazioni, migliorando l’ascolto in se stessi e degli altri, sviluppando la propria sensibilità  e l’immaginazione, scoprendo nuove forme di comunicazione, lavorando collettivamente ad un progetto comune.

Il 21 maggio alle 20:00 in Piazza Giovanni Paolo II a S.M. La Carità,   la rappresentazione ha ricevuto  la targa per il secondo posto dalla Giuria del Premio Eduardo. 

                                                           

 

Submit to FacebookSubmit to Twitter

Joomla templates by a4joomla

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Potrebbero essere utilizzati sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.