LA SCUOLA E’ UNA MADRE… (De Amicis)

La classe Terza E, giunta ormai quasi al termine del terzo anno di Scuola Media, ha offerto  agli alunni di Prima E   una corona d’alloro come simbolo dei tre anni trascorsi alla Scuola Stabiae e per augurare loro  vittoria  e successo formativo lungo l’apprendimento permanente in tutto l’arco della vita…

Non sono mancate lettere scritte da ogni singolo studente di Terza ad ogni  alunno di Prima, ancora più singolari le lettere scritte da fratelli e  sorelle  di terza  rivolte a fratelli e sorelle di prima, da cui è emerso un universo variegato di emozioni, racconti di aneddoti, episodi particolari, esperienze formative, partecipazione a progetti, viaggi d’istruzione, storie di amicizie  e crescita personale.. che solo in una Scuola avvincente come la Stabiae…è possibile vivere!

La mattinata, tra sorrisi e lacrime,  si è conclusa con un monito  tratto dal libro Cuore di De Amicis che la classe Terza E ha dedicato alla Prima E:

La scuola è una madre: essa ti levò dalle braccia della madre che parlavi appena, e poi ti rende grande, forte, buono, studioso: sia benedetta, e tu non dimenticarla mai più, ragazzo mio!

Ma è impossibile che tu la dimentichi.. Ti farai uomo, girerai il mondo, vedrai delle città immense e dei monumenti meravigliosi; e ti scorderai anche di molti fra questi; ma quel modesto edifizio bianco, con quelle persiane chiuse, e quel piccolo giardino, dove sbocciò il primo fiore della tua intelligenza, tu lo vedrai fino all’ultimo giorno della tua vita..

                                                          

 

 

                                                                

Submit to FacebookSubmit to Twitter

Joomla templates by a4joomla

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Potrebbero essere utilizzati sia cookie tecnici sia cookie di parti terze. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.